Le massime di Nonna Stazia

 

#1. Lava la lava.

#2. I canguri non sono ancora maturi.

#3. Zio Paolino ha l’oro in bocca.

#4. 2+2=un pesce.

#5. Non è l’oblò a fare la differenza.

#6. Non trasformare una tana di talpa in una pista da bowling.

#SETTE. Approfitta dell’ultimo anno dell’anno. 

#8. Gli zaini delle scale non sono assonometrie.

#9. Diffida delle mappe ignifughe.

#Gianni. Se vedi un gallo tagliere, fuggi.

#11. Zittisciti sulla quaterna zoppa.

#12. La rabbia è una cosa ottagonale.

#13. Nessuno può servire due maglioni.

#14. Rotola e ti dirò chi non sei.

#15. La perla di saggezza numero 42 di Nonno Melampo vale solo per i morti.

#16. Registrati su Instagram sed etiam sulla Norvegia.

#17. La paura uccide la menta.

#18. I camaleonti non sanno suonare lo xilofono.

#19. Il 4 gennaio si aggira tra la gente.

#20. Non tutti i pasticcieri vogliono essere cremati.

#21. I pesci studiano le branchie della biologia.

#22. La diffusione del giapponese è un 4 e mezzo.

#23. Newton era giugulare.

#24. Il tempo vola ma non vola.

#25. Considera gli elettroni di Valencia.

#26. Giulio è Giulio. #NelDubbioGiulio

#27. Chi tallona è destinato a Genova.

#28. Mai come in un posto di lavoro incontrerai l’occhio.

#29. Fidarsi è bene che non si sa mai. 

#30. “A presto.” David Sossella, Illinois

#31. Dormire è come un elfo: salta ma non Malta.

#32. Insegna alle foglie che insegnino alle foglie.

#33. Non essere Plinio mentre mangi.

#34. Non urlare sul Reno. 

#35. Fingiti stagionale quando non hai i kiwi.

#36. Il blues del dollaro è ottimo contro la liquirizia.

#37. Non usare il Voltaren sugli archi a tutto settimo.

#38. Viaggiare aiuta a viaggiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *